Basic pageEVENTI

La Repubblica di San Marino organizza nei vari castelli del Centro Storico numerose feste e sagre durante tutto l’anno, ma gli eventi più importanti e a cui nessun sammarinese vuole mancare sono:

La Festa della Repubblica in questo Stato è il 3 settembre: festa di San Marino, la giornata del Santo Fondatore. La festa inizia la mattina quando gli artiglieri della Rocca, con la protezione di Santa Barbara, sparano quattro colpi di cannone dal Piano dei Mortai. Per le strade escono gli araldi dei Balestrieri che annunciano la disputa del "Patio delle Balestre Grandi", in onore del Santo Fondatore, palio the avrà luogo nel pomeriggio. Succedono le note della Banda the apre il corteo delle forze armate: la Milizia, la Guardia di Rocca e la Guardia Nobile fanno quadrato sulla Piazza della Libertà per la cerimonia dell'alzabandiera. A questo punto la celebrazione assume carattere sacro, con la messa solenne celebrata in Pieve. Al pomeriggio, esaurita la fase ufficiale, la festa evolve evidenziando i caratteri popolari. Ognuno si assicura un posto per assistere al Palio, al concerto della Banda Militare e all'estrazione della ricca tombola. La giornata si chiude con lo spettacolo pirotecnico the accende sul cielo notturno i suoi fiori multicolori sottolineati da grandi esplosioni.

Giornate medioevali:
Ogni anno, per una settimana (in genere l’ultima di agosto), San Marino torna a vivere nel Medioevo. Si aprono le porte alle "Giornate Medioevali", celebrazione di un periodo importante per questa piccola e antichissima Repubblica, principio di una libertà lunga 17 secoli, bene prezioso difeso a tutti i costi. Le 5 giornate, tra rulli di tamburi e squilli di trombe, vedono cortei storici, sfilate in costume d'epoca, gare di arco, cucina medievale nei ristoranti del centro storico. Tutti i pomeriggi si svolge il mercato medioevale dove le botteghe delle Arti e dei Mestieri propongono prodotti in cui si esprime al meglio la creatività artistica, gli antichi usi e costumi. Si suona e si balla fino a tarda serata sulle note della grande musica del 1400, scritta da compositori europei vaganti tra le diverse corti di Romagna. La sera, le Cerne, antiche formazioni armate del popolo sammarinese, si esercitano con le armi in tutte le strade e le piazze di San Marino. Il Grande Palio della Balestra che vede la sfida tra i Balestrieri e i cavalieri della città ospite di Arbe e la rievocazione di una famosa battaglia medievale tra gli abitanti di San Marino e l'esercito invasore guidato dai Malatesta sono le manifestazioni più caratteristiche. I ristoranti del centro offrono, per l'intera durata della manifestazione, menu ispirati alle cene medievali, allietate da giullari e musici.